« Chi vuole uccidere l'e-commerce ? | Principale

27/04/11

Commenti

Prosper

Peccato che Oxatis si interessa anche dei suoi siti italiani...
Utilizzo Oxatis da già due anni per gestire un e-shop in Italia. Ho voluto aggiungere nel dicembre 2010 una nuova offerta di pagamento on line : quella molto vantaggiosa delle Poste Italiane.
Ho informato Oxatis, aperto il conto bancario alle Poste Italiane e messo in contatto Oxatis con Le Poste Italiane. All'inizio, tutto andava bene.
Da questo momento, il servizio tecnico di Oxatis respinge regolarmente l'installazione di questo servizio, molto semplice secondo le Poste Italiane , per ragioni di agenda. Dopo avere promesso l'installazione per giugno 2011, 6 mesi dopo, la data è stata riportata a non si sa....
Alle fine, pago l'abbonamento del conto bancario, non propongo sul mio e-shop altri mezzi di pagamento on line e non so quando sarà realizzata l'intervento tecnico....

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato salvato. I commenti vengono moderati e non compariranno finchè non saranno approvati dall'autore. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

I commenti vengono moderati e non compariranno finché l'autore non li avrá approvati.

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)